Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on lug 30, 2013 in Flora e Riserve | 0 comments

Il Monte Rosso

Il Monte Rosso

Il Monte Rosso

Sfondo naturale del Golfo Borromeo, il Monte Rosso é un rilievo collinare di medie dimensioni – 694 metri sul livello del mare.

Ubicato a ridosso della sponda del lago maggiore, di forma arrotondata, riveste importanza paesaggistica, ambientale e faunistica.

L’abbandono delle culture nello stesso nel corso dell’ultimo secolo da un lato ha purtroppo portato quasi alla perdita delle tracce di trasformazione umana del luogo ma dall’altro ha permesso la crescita di castagni, roveri e frassini che a loro volta hanno reso possibile il ripopolamento di molte specie animali tra i quali caprioli, tassi e volpi.

A memoria della presenza dell’uomo da circa 3.000 anni troviamo dispersi nel monte numerosi massi erratici, ovvero blocchi di pietra residuanti all’ultima glaciazione, incisi dalla mano dell’uomo stesso con raffigurazioni.

Più recenti i muri a secco e le canalizzazioni tese a permettere la coltivazione del monte, che come detto però nell’ultimo secolo sono state abbandonate e purtroppo oggi cadono spesso in rovina.

A testimonianza inoltre della religiosità della popolazione locale, sono sparse nel monte numerose cappelle votive spesso ubicate in luoghi suggestivi, tra le quali ricordiamo la chiesa romanica del Buon Rimedio dalla quale si gode una suggestiva vista del lago.

Post a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>